Violoncello

Livello A

OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

OPERE DI RIFERIMENTO

PROVE D’ESAME

Tecnica generale:

Postura e impugnatura dello strumento  e dell’arco

-Controllo intonazione

-Controllo del suono

-Scale e arpeggi

-Cambi di posizione

-Colpi d’arco fondamentali

-B. MAZZACURATI, Scale e arpeggi

-Aldo PAIS, Tecnica del violoncello mano sinistra

-Aldo PAIS, La tecnica dell'arco per violoncello

-J.F. DOTZAUER, Metodo per violoncello vol. I-ll-IIl

-G.Francesconi: metodo vol.II

 e vol.III

-S. LEE : Violoncello Schule op. 30

SCALE e ARPEGGI

Esecuzione di una scala con relativo  arpeggio con arcate sciolte e legate nelle’estensione di due o tre ottave

 

 

 

-Conseguire un sufficiente controllo

 dell’intonazione anche in presenza di

 cambi fino alla quinta posizione.

-Eseguire un brano con precisione

 ritmica, dinamica e agogica.

-Riconoscere e realizzare con

 adeguata coordinazione i differenti

 colpi d’arco fondamentali.

-Acquisire la padronanza per una

 moderata velocità di esecuzione.

 

-J. F. Dotzauer ( 113 studi): vol.l-ll

-S. Lee (studi melodici)

 

-F.H. Kummer (studi melodici op.57)

 

 

-J. F. Dotzauer (113 studi):

esecuzione di uno studio,scelto dalla

commissione,tra 4 presentati.

-Esecuzione di uno studio ,scelto dal

candidato,tra gli studi di S.Lee e 

F.H.Kummer.

 

Repertorio:

-Apprendere i procedimenti necessari per suonare assieme ad altri strumenti coordinando la propria intonazione e il senso ritmico.

-S. LEE, Duetti per 2 violoncelli: 

 op. 36 e 37

-Doris GAZDA, 26 Trios

-Gabriel YARED, Duets for Cello

 

 

-Conoscenze e abilità complesse:

-Produrre, attraverso un uso

 espressivo e comunicativo dello

 strumento, sonorità adeguate al

 carattere del brano.

 

-J.B. de BOISMORTIER, 6 Sonate  

 per due violoncelli

-C. DANCLA: 36 Studi op.84

 o altri Studi di difficoltà

 equivalente.

-A. Trowell : 6 pezzi

-A. Vivaldi : Sonate per  Violoncello-Studio di una sonata e/o brano per violoncello e pianoforte

 

-Esecuzione di un tempo di una sonata

 o di un brano per violoncello e

 pianoforte e/o per due violoncelli.

 

Livello B

 

OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

OPERE DI RIFERIMENTO

PROVE D’ESAME

Tecnica generale:

 

·  conoscenza del capotasto ed  

 apprendimento della tecnica del

 relativo uso
·  conoscenza dei cambi di posizione fino alle note più acute

·  conoscenza ed uso delle corde doppie fino alla VII posizione

·  conoscenza di tutti i colpi d’arco principali

·  conoscenza delle scale a quattro ottave

·  scale di modo maggiore con partenza da una nota bassa fissa, scale a tre ottave per intervalli di quarta giusta

·  buona padronanza tecnica dello

 strumento

-conoscenza di tutti i colpi d’arco

 principali

D. ALEXANIAN, Complete

 Cello Technique

G. NEGOESCU, Tècnica elemental

 del violonchelo

O. SEVCIK, Cello Studies: School

 of Bowing Technique Op. 2

O. SEVCIK, Cello Studies Op. 1

 Part 1: Thumb Placing Exercises

-Aldo PAIS, Tecnica del violoncello   

 mano sinistra

-Aldo PAIS, La tecnica dell'arco per  

 violoncello

 

 

 

 

 

 

Scale e arpeggi maggiori e minori di    

 quattro ottave .

Scale doppie corde per terze, seste

 e ottave

 -  B. MAzzacurati: Scale ed Arpeggi

Eseguire cale e arpeggi di tre   ottave ad arcate sciolte e  legate a diverse velocità.

Eseguire scale di due ottave a corde doppie per terze e ottave con arcate sciolte nelle tonalità maggiori di Sol, La e Si bemolle.

-Acquisire un buon controllo nei cambi

 di posizione fino alla VII posizione.

·  Conoscenza del capotasto ed  apprendimento della tecnica del relativo uso

-Applicazione dei colpi d’arco.

-Acquisizione di consapevolezza e  precisione ritmica.

·  J. L. Duport, “21 Studi”
·  J. J. F. Dotzauer, “113 Studi per Violoncello”, vol III
·  W. F. Grützmacher, Studi, Vol I
·  J. Merk: 20 Studi per Violoncello op. 11

 

-J.F.Dotzauer (113studi):  esecuzione di uno studio a scelta del candidato

-F.Gruetzmacher: esecuzione di uno studio a scelta del candidato.

-J.L.Duport (21 studi) : esecuzione di uno studio, scelto dalla commissione, tra 6 presentati.

Repertorio:

 

-Eseguire un brano con precisione  

 ritmica, dinamica e agogica

 realizzandone le caratteristiche

 espressive (anche per mezzo del  

 vibrato). Familiarizzare con la

 memorizzazione dei brani.

·  Sonate antiche (ambito storico XVIII  

  secolo) per violoncello e basso

  continuo
·  Concerti di Vivaldi:
  la minore RV418
  do minore RV401 (primo e     ultimo  

  movimento)
  si minore F.III n.9
  sol minore F.III n.15
·  primo o terzo movimento di un  

  concertino diJ. Klengel o di un

  concerto di G. Goltermannper

  violoncello e pianoforte

-Esecuzione di una sonata barocca.

-Esecuzione del I tempo di un concerto          

 

Livello C

OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

OPERE DI RIFERIMENTO

PROVE D’ESAME

Tecnica generale:

·  scale e arpeggi per corde semplici  

 e doppie di varie tipologie
·  padronanza nell'uso dei colpi

 d’arco.

-  B. MAzzacurati: Scale ed Arpeggi

-Aldo PAIS, Tecnica del violoncello mano  

 sinistra

-Aldo PAIS, La tecnica dell'arco per

 violoncello

 

-Acquisire un buon controllo nei  

 cambi di posizione e ell’intonazione

 in tutte le posizioni.

-Sviluppare un’adeguata tecnica

 dell’arco e della mano sinistra

 (vibrato) al fine di raggiungere una

 buona qualità del suono.

-Eseguire scale e arpeggi di tre

 ottave ad arcate sciolte e legate a

 diverse velocità.

-Eseguire scale di due ottave a

 corde doppie per terze, ottave,

 seste con arcate sciolte e legate.

-Realizzare correttamente i colpi

 d’arco fondamentali (detaché,

 legato, martellato e picchettato) e i

 colpi d’arco saltati (balzato,

 spiccato e gettato).

-D. ALEXANIAN, Complete

  Cello Technique

-G. NEGOESCU, Tècnica elemental

  del violonchelo

-O. SEVCIK, Cello Studies: School

  of Bowing Technique Op. 2

-O. SEVCIK, Cello Studies Op. 1

  Part 1: Thumb Placing Exercises

-Aldo PAIS, Tecnica del violoncello

  mano sinistra

-Aldo PAIS, La tecnica dell'arco per    

  violoncello

 

SCALE e ARPEGGI (preferibilmente a memoria):

1) Esecuzione di una scala e

 relativo arpeggio di terza e  

 quinta, a corde semplici, di  

 quattro ottave legate e sciolte.

2) Esecuzione di una scala a tre  

 ottave a  corde doppie con intervalli di terza e sesta

 presentate dal candidato..

 

- studi di difficoltà medio

 avanzata in tutte le posizioni e

 tonalità

-  sviluppo di coordinazione e

 velocità della tecnica della mano

 sinistra nei principali campi di

 utilizzo
-  consolidare un buon controllo

 dell'intonazione in studi di corde

 semplici e corde doppie

-J.F.Dotzauer (113 studi): dal n.50

 in poi.

-J.L.Duport (21 studi): almeno 4 studi.

-D.Popper (40 studi op.73): almeno

4 studi

-F.Servais op.11 4 capricci

-Franchomme op.7: almeno 4 studi

 

-F.Servais op.11:

 esecuzione di un capriccio,

 a scelta dal candidato.

-D.Popper (40 studi op.73):

 esecuzione di uno studio,

 a scelta dal candidato.

-Franchomme capricci op.7:

 esecuzione di uno studio,

 a scelta dal candidato.

Repertorio:

 

-Primo approccio con la scrittura  

 polifonica bachiana per

 violoncello solo.

J. S. BACH: Suites per violoncello solo.

 

Esecuzione di un tempo scelto  

 dalla commissione fra tre

 presentati dal candidato dalle

 Suites per violoncello solo di

 J. S. Bach

-Crescita della sensibilità stilistica

 e della consapevolezza musicale.  

 Bellezza e potenza del suono.

 Varietà nel vibrato  (velocità,  

 ampiezza)

·  Sonate del periodo

 classico, romantico o moderno, -----

 

-Concerti e pezzi di vario genere e

 stile, con accompagnamento di

 pianoforte.

·  J.B. Breval, S. Paxton (‘Six Solos’, op.  

 prima), J.B. Janson (‘Six Sonates’ op. 1, 1765),

- G.B. Cirri (‘Six Solos’ op. XV e ‘Sei

 Sonate’ op. XVI), 

-S. Lanzetti(’12 Sonate’ op. prima),

- L. Boccherini (tutte le sonate); ·  Repertorio per violoncello solo

 appartenente ai secoli XIX, XX e XXI
·  Concerti per violoncello e orchestra

 (versione per violoncello e pianoforte o

 trascrizione per ensemble strumentale)

 o pezzo da concerto di durata minima

 15 minuti. Per il XVIII secolo sono  

 ammessi i concerti di J. Haydn, L.  

 Boccherini, C.Ph.E. Bach e I. Pleyel

-Esecuzione di una sonata

 completa barocca per  

 violoncello e pianoforte

 

 

-Esecuzione del primo tempo di

 un concerto o brano

 corrispondente di media

 difficoltà per presentato dal

 candidato

Ammissioni

 La domanda di ammissione, ai corsi di base pre accademici per l'A.A. 2015/2016 sarà disponibile online e presso la Segreteria del ns Istituto dal 30.04.2015

L'esame si svolge nel mese di ottobre presso la sede di Trebisacce in Viale della Libertà, 220 - 87075. La data dell'esame sarà disponibile online a partire dal 01.09.2015.

Il candidato dovrà presentare un programma a libera scelta della durata massima di 10 minuti.