Saxofono

Livello A

OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

OPERE DI RIFERIMENTO

PROVE D’ESAME

1° anno:Approccio allo strumento prescelto (Soprano, Alto,Tenore    o Baritono), impostazione, imboccatura e postura, emissione dai primi suoni.

Conoscenza della tastiera, scala cromatica su tutta l’estensione regolare, scale maggiori e minori a bassa velocità, arpeggi.

G.Lacour 50 etudes faciles primo volume, E.Klosè 25 etudes de mecanisme

Libro delle scale (Dispensa P.A.)

Scrutinio

2° anno:Conoscenza dei modi e degli intervalli che intercorrono tra le note, relativismo,parallelismo e funzioni armoniche.

Lavoro su sonorità ed intonazione.

Cenni sul controllo dell’intonazione, emissione dei primi armonici naturali (metodo Rascher).

G.Lacour 50 etudes faciles primo e secondo volume

E.Klosè 25 etudes de mecanisme

L.Niehaus Jazz conception for saxophone (beginners)

S.Rascher Top tones for alto saxophone

Scrutinio

3° anno:Approfondimento ed elaborazione dei concetti affrontati nei primi due anni.

Affinamento della tecnica, Scale maggiori e minori, esatonali e diminuite a bassa velocità.

A.Baiocco Studi

G.Lacour 50 etudes faciles primo e secondo volume

E.Klosè 25 etudes de mecanisme

L.Niehaus Jazz conception for saxophone (beginners)

S.Rascher Top tones for alto saxophone

Esame finale : Scale maggiori e minori, media velocità, a scelta della commissione, esecuzione di tre studi dal secondo volume del Lacour e tre dai 15 etudes chantantes da concordare con l’insegnante.

Semplice pezzo con accompagnamento di pianoforte a scelta del candidato.

Livello B

OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

OPERE DI RIFERIMENTO

PROVE D’ESAME

1° anno:Approfondimento del lavoro tecnico. Concetti base di armonia funzionale e primi rudimenti di improvvisazione con particolare riferimento al jazz.

Allargamento degli orizzonti tonali con l’applicazione a livello melodico ed armonico dello studio delle scale esatonali e diminuite, e relativi arpeggi.

M.Mule 18  etudes

B.Mintzer 15 jazz & funk studies S.Rascher Top tones for alto saxophone

G.Senon 16 etudes rythmiques

Scrutinio

2° anno:Analisi e studio del fraseggio classico, jazz, e primi riferimenti ad altri stili musicali (musica contemporanea, etnica…)

Primi passi nell’allargamento dell’estensione, emissione degli armonici naturali (metodo Rascher).

W.Ferling 48 etudes

G.Senon 16 etudes rythmiques, O.Nelson Patterns for jazz

L.Niehaus Jazz conception for saxophone (advanced)

Esame finale : esecuzione di tre studi dal W.Ferling 48 etudes

e tre dai L.Niehaus Jazz conception for saxophone (advanced) o dal M.Mule 18  etudes  da concordare con l’insegnante.

Esecuzione di un brano con accompagnamento di pianoforte o da camera da concordare con l’insegnante.

Lettura a prima vista.

Livello C

OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

OPERE DI RIFERIMENTO

PROVE D’ESAME

1° anno:

Approfondimento del lavoro tecnico. Improvvisazione fraseggio e pronuncia nel jazz.

Allargamento degli orizzonti tonali con lo studio delle scale esatonali, diminuite, modali, pentatoniche, alterate, e relativi arpeggi.

M.Mule  Etudes varieés

S.Rascher Top tones for alto saxophone

O.Di Domenico 10 Capricci

O.Di Domenico 10 Studi moderni

A.Fusco    15 adagi

W.Ferling   48 etudes

G.Senon  16 etudes rthmiques

J.Viola    ì Rhythmic studies

Scrutinio

2° anno: Specifiche nozioni stilistiche dedicate, in campo sia “classico” che relativo a musica e stili “altri” (jazz, musica etnica…) con particolare attenzione al campo che sembra più interessante per l’allievo, senza però trascurare la necessaria completezza della preparazione.

M.Mule  Etudes varieés

S.Rascher Top tones for alto saxophone

O.Di Domenico 10 Capricci

O.Di Domenico 10 Studi moderni

A.Fusco    15 adagi

W.Ferling   48 etudes

G.Senon  16 etudes rthmiques

J.Viola    ì Rhythmic studies

Scrutinio

3° anno: Analisi e studio del fraseggio classico, jazz ecc. ed approfondimento con l’ausilio di materiale medio-avanzato (brani “classici”, contemporanei, jazzistici, pop, etnici…) esercizi di “sezione moderna di sassofoni” con lettura di Brani orchestrali.

Allargamento dell’estensione fino al Re sopracuto, emissione degli armonici naturali, scale ed arpeggi eccedenti l’estensione tradizionale (metodo Rascher).

Come sopra, ed inoltre

dispense pensate per la classe di saxofono del nostro istituto, uno o più brani da concordare con gli insegnanti accompagnati dal pianoforte o da gruppi da camera.

Nell’ambito dell’adattamento del programma alle differenti personalità musicali ci si riserva di attingere alla letteratura didattica esistente per eventualmente allargare il campo dello studio.

Esame finale - Scale maggiori e minori, esatonali, diminuite e modali a scelta della commissione, esecuzione di tre studi estratti tra nove tratti dal W.Ferling 48 etudes (3), dai Etudees Variees di M.Mule (3) e dal 16 etudes rithmiques di G.Senon (3) da concordare con l’insegnante, esecuzione di due brani col pianoforte o da camera proposti dal candidato.

Lettura a prima vista in sezione di un brano jazzistico / leggero.

Semplice trasporto un tono sopra ed un tono sotto, Mib-Sib e Sib-Mib e lettura in chiave di violino.

Ammissioni

 La domanda di ammissione, ai corsi di base pre accademici per l'A.A. 2015/2016 sarà disponibile online e presso la Segreteria del ns Istituto dal 30.04.2015

L'esame si svolge nel mese di ottobre presso la sede di Trebisacce in Viale della Libertà, 220 - 87075. La data dell'esame sarà disponibile online a partire dal 01.09.2015.

Il candidato dovrà presentare un programma a libera scelta della durata massima di 10 minuti.